…ttavèt d zia Carullin !

èccatò!!!!

Nera nera

pela pel

quant sì bell

quant sì bell

ca    s    n -d    cògghie

vai    tutt     nderr.

Cominciava così la giornata sotto gli ulivi, quando la certezza di un buon raccolto cambiava in danza la fatica sotto gli ulivi …e vedevi zia Carullin ( anni 92  all’epoca  e tutt’oggi vivente )  salire sulle piante senza scala a raggiungere i rami più alti della pianta!

Un altro mondo, lontano. Ma questa è la ” storia ” che fa la differenza e conoscerla fa cambiare il presente!

 

Annunci

Prenotazioni

Anche quest’anno fino al 15 Luglio 2011 si possono prenotare i seguenti prodotti che l’azienda prepara, rigorosamente biologici certificati e tracciati:

  • passata di pomodori ( barattoli da 0,75l e da 0,25l)
  • pomodori  pelati ( barattoli da 0,50l)

oltre a olio extra-vergine di oliva, origano, aglio, carciofini sott’olio, marmellata di amarene.

Un’occasione per apprezzare i sapori genuini del nostro territorio.

La sovranità alimentare appartiene al popolo!

Il Forum Nyéleni Europa è l’appuntamento centrale per organizzazioni agricole, movimenti cittadini, associazioni ambientaliste e di sviluppo e reti di migranti interessati a costruire la sovranità alimentare nel nostro Continente in una prospettiva solidale con il resto del mondo. Il Forum contribuirà a mettere a punto strategie capaci di affermare e realizzare il principio della Sovranità Alimentare e i connessi diritti al consumo di cibo salubre, alla democrazia alimentare e alla tutela dell’ambiente disegnando una nuova politica agroalimentare per l’Europa basata sulla rilocalizzazione della produzione agricola, sulla tutela dei piccoli produttori e delle loro produzioni, sull’accesso alla terra per i nuovi agricoltori, e tale da porre un argine al predominio dell’agri-industria e degli interessi privati nella produzione, trasformazione e distribuzione degli alimenti per i cittadini europei. L’Europa è di ventata parte integrante di un sistema alimentare globale insostenibile e le conseguenze di questo modello sono visibili ovunque: nel nostro cibo, nei sistemi agricoli e nelle politiche agricole e alimentari, nell’esodo rurale, nel degrado ambientale e geologico, nel dumping verso i paesi terzi. È tempo di modificare il quadro dell’agricoltura europea. È tempo per la sovranità alimentare. Una sfida da raccogliere con un grande processo partecipativo e di confronto, a partire dalle reti di cittadinanza: l’appuntamento del Forum Nyéleni Europa 2011 che si terrà a Krems, in Austria, dal 16 al 22 agosto, rappresenta la rampa di lancio di un modo nuovo di intendere il cibo e il sistema agricolo, pastorale e di pesca che lo deve generare e mettere in circolazione.

di Luca Colombo